Urbanistica e Lavori

Piano Strutturale: L’assenza di trasparenza è stata una delle cause principali del fallimento dell’iter dell’attuale Piano. Intendiamo avviare entro un anno al massimo il primo Regolamento Urbanistico di attuazione del Piano, avviando prioritariamente tutti gli interventi che possano concretamente ritenersi strategici per lo sviluppo della nostra città in tema di potenziamento delle attività produttive, riqualificazione urbana dell’edificato, politiche energetiche, viabilità, potenziamento degli spazi e dei servizi pubblici, tutela e valorizzazione del verde.

Contratto di Quartiere: Ottenuta la salvaguardia di Santa Chiara ad una funzione pubblica è ora obiettivo prioritario quello di sfruttare la grande occasione offerta da questo strumento di finanziamento al fine di migliorare sensibilmente la qualità urbana e sociale del nostro Centro Storico. Il Comune deve porsi come garante della massima trasparenza su tutte le procedure di assegnazione e svolgimento dei lavori.

Spazio urbano sostenibile: La politica finora dominante della speculazione edilizia estrema ha portato a sfruttare fino all’ultimo millimetro disponibile, ma continuare su questa strada ci porterà inevitabilmente alla paralisi del traffico ed al disfacimento della vivibilità di cui tutti vogliamo godere. Analogo discorso deve essere fatto per il verde, puntando fortemente sulla qualificazione ambientale degli spazi pubblici e alla costituzione di nuovi luoghi da destinare alla collettività. Occorre inoltre inserire come vincolo nelle nuove urbanizzazione il rispetto di indici di piantumazione e “indici di sosta” stabiliti dal Regolamento Urbanistico che andremo ad approvare una volta completato l’iter del Piano Strutturale.

Nuove aree PEEP: La necessità di prevedere nuove aree da destinare a Piani di Edilizia Economica e Popolare (PEEP) è particolarmente avvertita dalla comunità cittadina. L’incontenibile crescita del costo del mattone e la conseguente speculazione stanno portando, in assenza di denaro da investire, ad un blocco del mercato immobiliare. Per i criteri di scelta degli aventi diritto a tali residenze si veda alla voce “Sociale”.

Ponti sul Tevere: Il progetto e la realizzazione di un secondo Ponte sul Tevere sono ormai priorità non più rimandabili. Occorre un collegamento viario rapido e di qualità con la vicina Umbria e con le regioni del Nord per far uscire Sansepolcro e l’intera Valtiberina dall’isolamento.

Appalti pubblici: La gestione degli appalti deve essere misura della trasparenza dell’Amministrazione. L’esperienza insegna che affidare i lavori pubblici seguendo puntualmente le norme vigenti in materia e rispettando le procedure di gara previste garantisce lavori di qualità e a costi sostenibili per la collettività. Ogni volta in cui sia possibile va evitato l’affidamento a trattativa privata dei lavori e dei servizi, ma va sempre privilegiata la procedura della gara d’appalto.

Mobilità dolce: A fianco delle grandi infrastrutture non possiamo trascurare l’importanza di una rete di piste ciclabili e pedonali che colleghi i punti più caratteristici e “puliti” della Città. Il progetto del compianto ing. Marino e dell’arch. Pizzolati di un percorso ciclo-pedonale lungo l’antico tracciato della S.F.A.C. potrebbe essere una risorsa importante della quale potremmo intanto costituire il tratto biturgense e collegarlo ad altre direttrici comunali rilevanti.

E45: Il nostro comune deve mettersi in stretto contatto con tutte le municipalità attraversate dall’arteria, dalla Romagna all’Umbria, così pure con gli altri enti, quali la Provincia di Arezzo, quella di Forlì-Cesena, di Ravenna, quella di Perugia e di Terni; con le comunità montane Valtiberina Toscana, Appennino Cesenate e Alto Tevere Umbro; con le regioni Emilia Romagna, Toscana e Umbria. Con la vicina Romagna e con l’Umbria occorre creare una forza unica, al fine di cooperare per questo bene che ci accomuna. L’idea della variante Pieve S. Stefano-Mercato Saraceno sarebbe soluzione di cui verificare la fattibilità, utilizzando l’attuale tracciato come strada provinciale da mettere a doppio senso di circolazione e sistemando l’attuale strada “vecchia” dei valichi di Montecoronaro e Verghereto viste le condizioni di pericolosità per i mezzi pesanti, in caso di gelo.

E78-“Due Mari”: Il completamento del tratto altotiberino della SGC E78, fortemente richiesto ormai da anni dalla cittadinanza e in particolar modo dalle aziende costituisce l’obiettivo prioritario in tema di infrastrutture. Occorre pertanto ricercare la massima collaborazione con tutte le istituzioni (Comuni, Province, Regioni) interessate all’opera. In particolar modo occorre comprendere quanto prima come potranno essere appianate le divergenze tra i tracciati proposti dalla Regione Umbria e le giuste istanze, ad esempio, del Comune di Monterchi circa il passaggio per la valle del Cerfone. Riteniamo che quest’opera possa essere realizzata nel pieno e imprescindibile rispetto dell’ambiente, limitandone al massimo l’impatto sul territorio.

Ferrovie: Occorre sostenere con forza le iniziative della Regione Umbria (emendamento Dottorini) per lo sfondamento a Nord della F.C.U. e non permettere che le rassicurazioni date dai politici provinciali aretini per la ricostruzione della tratta Arezzo-Sansepolcro restino solo buoni propositi elettorali.

Manutenzione: L’immagine di una Città dipende molto dalla cura che l’Amministrazione ha per la pulizia e la sicurezza degli arredi pubblici. Il Comune deve tornare a gestire attraverso il proprio personale e/o avvalendosi di cooperative locali il settore della manutenzione. Questo garantirà una spesa notevolmente inferiore e una cura maggiore per strade, piazze, segnaletica e giardini pubblici. Sembra ottima iniziativa quella di affidare la gestione e la manutenzione delle rotatorie stradali a società private in cambio di adeguati e visibili spazi pubblicitari all’interno delle rotatorie stesse.

>>>Torna al Programma>>>

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: